4 consigli per mettere al sicuro la propria casa

La sicurezza della propria abitazione è una priorità, specialmente se si ha intenzione di andare fuori porta per lunghi periodi o all’interno si custodiscono preziosi. In ogni caso non è affatto bello che qualche malintenzionato si introduca in casa a rubare e per questo motivo è consigliato fortemente mettere al sicuro il proprio appartamento. Ci sono tanti modi per proteggere la propria casa e in questo articolo ne consiglieremo qualcuno. Abbiamo intervistato Fabbro 24h, ditta che si occupa di mettere in sicurezza le abitazioni e che opera a Milano e in provincia. Questo fabbro a Paderno Dugnano ci ha dato una serie di consigli:

1. Mettere al sicuro le porte

Gli infissi e serramenti principali come porte e finestre devono essere blindate, realizzate con materiali resistenti antiscasso. Per questo motivo si utilizzano porte corazzate di classe 2-3 per chi ha una casa in zona a rischio. Queste porte hanno un telaio in acciaio e hanno serrature a cilindro europeo difficili da aprire. Non basteranno strumenti rudimentali per aprirle e i ladri desisteranno probabilmente ad un tentativo di furto. Per installare una nuova porta corazzata potete chiamare un fabbro che si occuperà di consigliarvi un buon modello di porta, una buona serratura e provvederà alla sua installazione.

2. Finestre e tapparelle blindate

Il secondo step da fare per mettere a sicuro la vostra casa è quello di installare delle finestre sicure. In particolare esistono finestre con vetri speciali infrangibili, che fanno desistere i ladri. Inoltre le finestre possono avere delle serrature molto difficili da aprire. Infine, per completare il tutto, è possibile dotare le finestre con delle tapparelle blindate. Esse saranno molto difficili da aprire, perché realizzate con materiali resistenti alle effrazioni. Un’ottima combinazione per chi vuole proteggere tutti gli infissi della propria abitazione.

3. Sistema di videosorveglianza e allarme

Dopo avere messo a sicuro i vari accessi della casa, il passo successivo sarà quello di occuparsi di installare un buon sistema di allarme: grazie a telecamere e a sensori ben posizionati, sarà possibile tutelarsi nei confronti di chi entra in casa. I non autorizzati infatti troveranno l’impianto ben attivo e pronto ad avvisarvi in tempo reale, in modo che possiate contattare le forze dell’ordine. Questi sistemi sono utili soprattutto se vi trovate lontano da casa per lunghi periodi.

4. Essere cauti

Infine vi consigliamo l’estrema cautela: non dite a nessuno se non a pochissimi fidati che starete fuori casa per lunghi periodi, non date modo di far capire ad altri che siete assenti e assicuratevi che qualcuno di fiducia sia pronto a controllare l’abitazione in vostra assenza. La cautela è molto importante ed è l’arma principale contro i ladri che, se non sono sicuri di agire indisturbati, eviteranno proprio di procedere con il furto. Al vostro vicino di casa ad esempio potreste dare il vostro numero di telefono, facendovi contattare nel caso in cui sentisse rumori strani provenire dal vostro appartamento. Oppure potreste dirgli di raccogliere la vostra posta.

Questa serie di consigli in merito alla sicurezza della vostra casa sono molto importanti da seguire e di sicuro scoraggeranno fortemente i malintenzionati.